Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 17 al 23 maggio.

Pulizia e dintorni

Come costruire una casetta in giardino: materiali, strumenti e consigli utili

2 Marzo 2022

BLOG
Come costruire una casetta in giardino: materiali, strumenti e consigli utili

Anche se abbiamo un’abitazione spaziosa e una cantina o un garage dove riporre oggetti e utensili, lo spazio in casa sembra non essere mai abbastanza. Ecco allora che può essere interessante l’idea di costruire una casetta in giardino – di dimensioni differenti a seconda della necessità – per conservare quello che non trova sistemazione altrove, oppure per realizzare un ambiente “extra” da usare durante il tempo libero, ad esempio. 

In questo articolo vedremo meglio come creare una soluzione di questo tipo e quali materiali e strumenti possono servirci. 

A cosa serve una casetta in giardino? Alcuni possibili utilizzi

L’esigenza di costruire una casetta in giardino può nascere da molteplici necessità, ad esempio il bisogno di avere un luogo dove riporre, in modo ordinato, tutti gli attrezzi da giardino o da lavoro, la legna o gli strumenti utili alla pulizia degli spazi esterni, come l’idropulitrice domestica. Può essere pensato anche per collocare le biciclette, i giochi dei bambini (come tricicli, palette e secchielli) oppure, perché no, per creare un angolo tutto nostro, dove dedicarci alle nostre passioni e ai nostri hobby. 

In base all’utilizzo che vuoi farne, chiaramente, cambieranno le dimensioni e le caratteristiche della struttura, per cui è importante valutarne le finalità per progettarla al meglio: se serve solo per collocare le attrezzature da giardinaggio, ad esempio, basterà una costruzione di piccola metratura, mentre una casetta ideata per contenere macchinari o per trascorrere il tempo libero dovrà essere più ampia. 

Casetta in giardino: non dimenticare gli adempimenti burocratici 

Prima di scegliere la casetta da costruire, naturalmente, è importante verificare che le sue dimensioni si adattino a quelle del giardino e che, in generale, si inserisca bene nell’ambiente in cui sarà posizionata. Quanto alla collocazione precisa, dipende dal singolo caso e dalle specifiche esigenze: potresti trovare comodo realizzarla molto vicino all’abitazione, per avere subito a portata di mano strumenti e utensili, oppure, se prevedi uno spazio dove trascorrere alcune ore della giornata (ad esempio per dedicarti a un hobby)  l’ideale è scegliere una zona abbastanza ombreggiata, per godere del fresco anche nei momenti più caldi.

Prima di procedere, inoltre, c’è un passaggio fondamentale: rivolgersi al proprio comune per conoscere gli adempimenti necessari per essere in regola e sapere, quindi, se serve un preciso permesso per costruire o se è sufficiente una denuncia di inizio attività (DIA), ad esempio. Dato che ogni comune ha il suo regolamento, è importante informarsi sempre con cura presso l’ufficio competente. Se il giardino fa parte di un condominio, inoltre, bisogna anche considerare le disposizioni condominiali in merito. 

come costruire una casetta in giardino

Costruire una casetta in giardino: quali materiali utilizzare?

I materiali con cui costruire una casetta in giardino sono diversi. Tra i più utilizzati c’è il legno, che ha il vantaggio di donare agli spazi esterni un aspetto molto raffinato e caratteristico. Può essere verniciato del colore che si preferisce, magari per armonizzare al meglio la costruzione con l’ambiente circostante, e questo rappresenta sicuramente un plus. Tuttavia, è bene tenere conto del fatto che il legno richiede una regolare manutenzione per essere sempre in ottime condizioni. 

Un’altra possibile soluzione è il metallo zincato che, grazie alla zincatura, ha una buona protezione dalla corrosione e che, se scelto dei colori giusti, può rappresentare sempre un buon complemento d’arredo, anche se tende ad avere un aspetto più rustico. Altrimenti, si può prendere in considerazione il PVC o polipropilene, materiali adatti, soprattutto, a coloro che preferiscono opzioni che non necessitano di una particolare manutenzione. 

Cosa serve per costruire una casetta in legno in giardino?

Dopo questa introduzione, vediamo alcuni consigli generali per costruire una casetta di legno in giardino, dato che si tratta di uno dei materiali che più spesso vengono scelti. 

Se si valuta questa opzione, è bene sapere che in commercio esistono anche kit di montaggio di diverse tipologie, prezzi e dimensioni, adatti a soddisfare differenti necessità. 

Alcuni di essi sono costituiti da pannelli preassemblati, mentre altri prevedono un sistema a incastro (sistema Blockhouse). 

come costruire una casetta in giardino

In genere, questi kit forniscono tutte le parti necessarie per realizzare la casetta, compresi accessori di ferramenta come viti e chiodi e, chiaramente, le istruzioni per l’assemblaggio. Servirà, però, avere a disposizione una serie di strumenti per montare il tutto correttamente come, ad esempio:

  • martelli
  • scala
  • metro 
  • trapano avvitatore
  • livella a bolla

I tempi per realizzare una casetta di questo tipo variano a seconda delle dimensioni e delle nostre abilità. Se non siamo molto pratici con i lavori manuali e l’operazione è piuttosto impegnativa (magari perché la casetta è piuttosto ampia) può convenire farsi aiutare da una persona esperta.

Gli step da seguire per realizzare una casetta in legno da giardino

I passaggi per costruire una casetta in legno cambieranno un po’ a seconda del modello, in particolare in base al fatto che si tratti di un kit con pannelli preassemblati o a incastro. Per questo è sicuramente imperativo seguire con attenzione le indicazioni fornite dal manuale di istruzioni

Generalmente, comunque, gli step si articolano in questo modo: 

  1. Per prima cosa, è necessario assicurarsi che il fabbricato poggi su una superficie rigida e piana. Quest’ultima può essere realizzata usando pannelli alveolari che vengono poi ricoperti di ghiaia creando una superficie pianeggiante, altrimenti creando un basamento in calcestruzzo.
  2. Dopo essersi occupati della struttura della base, si passa alla realizzazione delle pareti, in modo diverso a seconda che si tratti di pannelli preassemblati oppure di tavole di legno a incastro.
  3. Andranno quindi installate le porte e le finestre, anch’esse solitamente presenti nel kit. 
  4. Come ultimo passaggio, dopo aver concluso il montaggio delle pareti, si assembla il tetto.

come costruire una casetta in giardino

Costruire senza sporcare, grazie ai bidoni aspiratutto

Quando si svolgono piccoli lavori di costruzione o di bricolage, è normale sporcare un po’. Pensiamo, ad esempio, a quando foriamo un muro con un trapano o tagliamo un pezzo di legno con una sega. Ecco allora che, in queste occasioni, avere a disposizione uno strumento come un bidone aspiratutto può essere molto utile perché consente di aspirare rapidamente tutto lo sporco che si crea. 

I bidoni aspiratutto si differenziano dagli aspirapolvere perché sono in grado di rimuovere facilmente anche detriti, segatura, sassolini, calcinacci: proprio per questo sono particolarmente adatti ad affiancarci durante le operazioni “fai da te”. 

 

Un modello come 37 Series 3770 di AR Blue Clean, in particolare, può essere di grande aiuto. Questo aspiratore, infatti, è dotato di presa per elettroutensile che permette di collegarlo a un trapano o una fresa: quando l’utensile viene attivato, l’aspiratutto si accende automaticamente per aspirare lo sporco che si crea durante il lavoro (ad esempio la polvere di segatura). 

Oltre alla cura della casa e alla pulizia del giardino, gli aspiratori multiuso sono l’ideale per supportarti durante varie attività, da appendere un quadro a montare una mensola: scopri tutti i bidoni aspiratutto della gamma AR Blue Clean e trova quello che fa al caso tuo!