AR BlueClean / Pulizia e dintorni / Come lavare il camion da soli con l’aiuto dell’idropulitrice e altri prodotti specifici

Come lavare il camion da soli con l’aiuto dell’idropulitrice e altri prodotti specifici

pulire camion da soli

Chi per ragioni lavorative si trova a utilizzare quotidianamente un camion sa bene che questo mezzo ha bisogno di essere periodicamente pulito, sia esternamente che internamente, in quanto tende ad accumulare rapidamente lo sporco. Soprattutto per i veicoli di dimensioni molto grandi – o ad esempio camion frigo o con cisterna – è sicuramente consigliabile affidarsi a una stazione dotata di impianti di lavaggio idonei e di personale specializzato; se invece si vuole provare a lavare il camion da soli, perché le dimensioni e la tipologia del mezzo lo consentono, è possibile provare a muoversi in autonomia, a patto di avere a disposizione strumenti adatti, come l’idropulitrice, in aggiunta ad altri accessori e prodotti specifici. Scopriamo, dunque, come fare e quali suggerimenti seguire per igienizzare il camion con metodi “fai da te”

Lavare l’esterno del camion: cominciare dal prelavaggio

La cura del camion, soprattutto se molto sporco, dovrebbe partire da una fase di prelavaggio. Questo step può avvenire impiegando detergenti appositi, da utilizzare e diluire secondo le istruzioni presenti in etichetta. Spesso, possono essere distribuiti sulla superficie usando un nebulizzatore, ad esempio, o gli strumenti indicati dalle indicazioni del produttore. 

pulire camion

Per la fase di prelavaggio tramite nebulizzazione potresti affidarti all’efficacia di un’idropulitrice come DHS Series 2.A di AR Blue Clean che, grazie alla tecnologia Dual Hyg System, può essere usata in due modalità differenti: per nebulizzare un prodotto e per il lavaggio ad alta pressione. Per il prelavaggio, quindi, basterà adoperarla con il detergente specifico per auto AR Blue Clean (ideale anche per camion e barche): il prodotto, arricchito da una piacevole fragranza di menta piperita, deterge accuratamente senza lasciare aloni.

Successivamente, il sapone andrà sciacquato con l’idropulitrice: per questa operazione basta ruotare l’interruttore della DHS Series 2.A su “Washing Mode” e procedere con il risciacquo. 

Usare prodotti specifici per le macchie più difficili

Un camion tende spesso ad accumulare tracce di sporco particolarmente ostinate e difficili da rimuovere. Ecco, allora, che può essere utile armarsi anche di prodotti ulteriori, come ad esempio soluzioni specifiche per togliere le macchie di insetti (frequentemente presenti, soprattutto, su parabrezza e specchietti), o per eliminare tracce di catrame, sempre da impiegare seguendo scrupolosamente le istruzioni del produttore. 

La pulizia esterna del camion: la fase di lavaggio

A questo punto si può passare al lavaggio vero e proprio, dove tornerà nuovamente utile un’idropulitrice. Ma perché questa macchina è particolarmente strategica per la pulizia del camion (oltre che per la cura dell’automobile e l’igiene della barca)? Il motivo è che il funzionamento dell’idropulitrice prevede l’impiego del getto d’acqua ad alta pressione, che consente di detergere superfici ampie e molto sporche in modo rapido ed efficace. Per questo trova largo impiego sia nel contesto domestico che professionale

Lavare il camion con le idropulitrici AR Blue Clean: suggerimenti e step da seguire

Oltre alla già citata DHS Series 2.A, per il lavaggio del camion “fai da te” ti consigliamo i modelli della linea Twin Flow, idropulitrici dotate di due gruppi pompa-motore che possono incrementare del 50% le performance pulenti, sia in termini di intensità che di estensione del getto. Con queste macchine, infatti, il getto d’acqua è in grado di raggiungere fino a 5 metri di distanza, consentendo di lavare con cura anche superfici estese in altezza, come può essere un mezzo di questo tipo. 

 

AR Blue Clean, inoltre, mette a disposizione tante idropulitrici professionali, particolarmente idonee a tutti i contesti in cui è necessario agire sullo sporco ostinato come i settori automotive, edile, agricolo e artigianale

Ora che sai quali idropulitrici possono fare al caso tuo, vediamo come usarle per la fase di lavaggio esterno del camion. Si tratta di un passaggio molto semplice: basterà collegare alla lancia della macchina il Kit schiumogeno, uno specifico accessorio per distribuire il detergente per auto AR Blue Clean sull’area da trattare. Le Twin Flow, nello specifico, sono provviste di Kit schiumogeno ad alta pressione, che si differenzia da quello classico in quanto permette di erogare il prodotto in modo più rapido ed efficace.

Dopo aver lasciato il detergente in posa per alcuni minuti, non resta che sciacquarlo con il getto d’acqua ad alta pressione, cercando sempre di mantenersi a una distanza di almeno 20-30 centimetri dalla superficie mentre l’idropulitrice è in funzione.

Tra i vantaggi delle idropulitrici AR Blue Clean c’è anche la possibilità di collegarle a tanti accessori atti a rendere le operazioni pulenti ancora più veloci ed efficaci. Ad esempio, per la cura del camion, potresti avvalerti della spazzola fissa, molto utile per detergere i cerchi dopo averli insaponati, o la spazzola rotante, da passare sulla superficie del mezzo dopo aver distribuito il sapone, prima di sciacquarlo. Per il sottoscocca, invece, suggeriamo il Kit lancia sottoscocca.

Spazzola Rotante AR

Come lavare il telone del camion

Spesso il rimorchio del camion presenta un telone in PVC: come possiamo pulirlo in modo efficace? Anche in questo caso è possibile impiegare l’idropulitrice, avendo però l’accortezza di usare un getto a bassa pressione e di mantenersi a un’adeguata distanza dalla superficie per agire nel modo più delicato possibile ed evitare che la potenza del getto d’acqua possa danneggiare il materiale. Per una pulizia ancora più accurata, potresti adoperare anche il detergente universale AR Blue Clean.

Pulizia di cerchioni, parabrezza e passaggio della cera

Della cura del camion fanno parte anche la pulizia del parabrezza, che consigliamo di trattare con una soluzione apposita e panni in microfibra (a tal proposito, sai come pulire i vetri di casa e dell’automobile?), e la cura dei cerchi delle ruote, per la quale è consigliabile un prodotto specifico che consenta di detergerli a fondo senza danneggiare il materiale. Al termine del lavaggio del veicolo, possiamo inoltre passare sulla superficie della cera di asciugatura, seguendo le istruzioni del prodotto. 

pulire camion

Igiene del camion: come pulire l’interno dell’abitacolo

Lavare il camion significa anche occuparsi dell’igiene dell’abitacolo, dove possono facilmente accumularsi sporco e batteri. Il nostro primo alleato, in questo caso, sarà un pratico aspiratore multiuso, perfetto per aspirare la polvere da ogni angolo della cabina e per rimettere a nuovo sedili e tappeti

A questo proposito, ti suggeriamo i bidoni aspiratutto AR Blue Clean: un modello come 31 Series 3170, in particolare, grazie alle dimensioni ridotte e al design compatto, è molto comodo da usare, anche in spazi ristretti, e presenta una notevole potenza. Al contrario di un normale aspirapolvere, infatti, può rimuovere anche residui di dimensioni maggiori (ad esempio terriccio, sassolini, pezzi di cibo) e sporco di tipo liquido (è molto utile anche per asciugare un pavimento allagato). 

pulire camion auto abitacolo interno

Successivamente, per igienizzare gli interni ti suggeriamo di affidarti a prodotti specifici per ogni superficie: servirà quindi un detergente per tessuti per ravvivare sedili, tappeti e moquette (o un prodotto per la pelle, se i sedili sono di questo materiale), ma anche una soluzione per igienizzare le parti in plastica come il cambio, il cruscotto, il rivestimento delle portiere. Lo stesso vale per i vetri, che andranno puliti anche internamente con un detergente apposito.

Inoltre, se vogliamo sanificare accuratamente l’ambiente, dopo la detersione può essere utile disinfettare le aree che vengono toccate più spesso con un prodotto mirato: a tal proposito, conosci la differenza tra pulire, disinfettare e sanificare?

pulire camion

Come abbiamo visto, per la cura del camion servono soluzioni adeguate per svolgere un ottimo lavoro in tempi rapidi. Una buona idropulitrice rappresenta un investimento utile anche perché, oltre alla cura dei veicoli e degli esterni dell’abitazione (ad esempio il lavaggio dei pavimenti esterni), può essere adoperata anche per operazioni di pulizia e manutenzione che, senza gli strumenti giusti, non sarebbe facile portare a termine. Ad esempio, perché non scopri come togliere la vernice e i graffiti dai muri o come lavare la facciata di una casa con l’idropulitrice?

Potrebbero interessarti:

  • AR Blue Clean 6 Series 613

  • Spazzola rotante idropulitrice

  • AR Blue Clean 31 Series 3170