Consigli d'uso

Come pulire il filtro dell’aspiracenere: istruzioni e suggerimenti utili

10 Marzo

BLOG
Come pulire il filtro dell’aspiracenere: istruzioni e suggerimenti utili

Prendersi periodicamente cura degli strumenti per le pulizie è importante tanto quanto le faccende domestiche stesse: se le attrezzature che usiamo non funzionano a dovere o sono sporche, come possiamo pretendere che ci aiutino a mantenere la casa linda e splendente? Questo vale anche per l’aspiracenere, chiaramente, indispensabile per la cura del camino e l’igiene della stufa a pellet. Nel caso dell’aspiracenere, la manutenzione riguarda soprattutto la pulizia del filtro, elemento fondamentale per garantire la funzionalità di questo dispositivo. Scopriamo, allora, come svolgere questa semplice operazione!

come pulire filtro aspiracenere

Filtri dell’aspiracenere: come sono fatti?

Prima di capire come pulire il filtro di un aspiracenere, può essere utile capire com’è fatto questo componente. Innanzitutto, c’è da dire che è proprio quest’ultimo a fare la differenza tra un aspiracenere e un aspirapolvere. L’aspiracenere, infatti, è dotato di un sistema di filtraggio specifico adatto a trattenere la polvere sottile di cui è costituita la cenere, mentre gli aspirapolvere e gli aspiratori multiuso non ne sono provvisti: se li usassi per questo scopo, quindi, la cenere rischierebbe di uscire, disperdendosi nell’aria, e potrebbe addirittura rovinare questi dispositivi.

Gli aspiracenere, di solito, sono realizzati con filtri lavabili in acqua (che possono essere anche intercambiabili). Alcuni modelli sono provvisti di doppio sistema di filtraggio, dove uno dei due filtri serve per trattenere le particelle di sporco più grossolane, e di filtro HEPA, un tipo di filtro molto efficiente. In alcuni casi, possiamo trovare anche aspiracenere dotati di filtro ad acqua; quest’ultimo si basa su una tecnologia diversa rispetto ai filtri a secco (che sono quelli montati sulla maggior parte degli aspiracenere) e prevede l’utilizzo di un sistema ad acqua per bloccare la polvere.

Esistono, inoltre, aspiracenere dotati di scuotifiltro automatico, meccanismo che consente di liberare automaticamente il filtro dalla polvere accumulata, evitando che si intasi facilmente: rappresenta, dunque, un supporto ulteriore alla manutenzione del dispositivo.come pulire filtri aspirapolvere

Quanto spesso pulire il filtro dell’aspiracenere?

La pulizia del filtro fa parte della cura dell’aspiracenere e andrebbe svolta con regolarità per mantenere elevata la sua efficienza (lo stesso vale per l’igiene dell’aspirapolvere).

 A seconda del modello si possono trovare indicazioni diverse: alcuni produttori consigliano di pulirlo dopo ogni utilizzo, ad esempio, altri almeno due volte alla settimana, a seconda della frequenza d’uso. Anche il fatto che sia presente o meno lo scuotifiltro può comportare indicazioni differenti. 

In ogni caso, è fondamentale che i filtri vengano mantenuti sempre puliti per evitare che si intasino, cosa che, la maggior parte delle volte, accade proprio perché sono pieni di polvere. Solo un sistema di filtraggio ben tenuto, infatti, può garantire un’elevata efficacia e un ambiente salubre

Come pulire il filtro dell’aspiracenere

Ora che sappiamo com’è fatto il filtro di un aspiracenere e quanto spesso occuparci della sua manutenzione, vediamo quali sono i passaggi principali per pulirlo in modo corretto. Chiaramente, prima di procedere, è indispensabile consultare attentamente il manuale del produttore, in quanto le indicazioni possono cambiare in base alla tipologia di filtro e al modello di aspiracenere. 

In generale, si può procedere in questo modo:

  1. per prima cosa, bisogna smontare il filtro seguendo le istruzioni specifiche e verificare se è lavabile o meno;
  2. se è lavabile, lo si può passare sotto l’acqua corrente;
  3. in seguito, va lasciato asciugare completamente prima di rimontarlo sul dispositivo.

Qualora il filtro non fosse lavabile, in genere è sufficiente scuoterlo per eliminare la polvere; anche in questo caso, tuttavia, è sempre consigliabile seguire le indicazioni del manuale per essere certi di non sbagliare. Inoltre, se ti accorgessi che il filtro è danneggiato è bene sostituirlo con un altro idoneo.

Suggeriamo anche, se possibile, di svolgere tutte queste operazioni in uno spazio come un garage o un cortile per evitare di sporcare dentro casa. Hai dei dubbi sullo smaltimento dei residui? Puoi dare un’occhiata al nostro articolo dedicato a dove gettare la cenere!

come pulire filtro aspiracenere

Aspiracenere AR Blue Clean: comodi da usare e facili da pulire grazie ai filtri lavabili

AR Blue Clean offre una gamma di aspiracenere comodi, pratici e potenti, ideali per aspirare le ceneri fredde (quelle con una temperatura non superiore ai 40 gradi) da stufe, camini o barbecue

Dal punto di vista della manutenzione sono semplici da pulire, dato che i filtri (tutti ad alta efficienza) sono lavabili in acqua in modo facile e veloce. Le cerniere di aggancio e sgancio rapido, poi, di cui è dotato ogni modello, facilitano ulteriormente il lavaggio di filtri e fusto.come pulire filtro aspiracenereAR Blue Clean mette a disposizione diversi aspiracenere, da scegliere a seconda delle proprie esigenze. E12B, ad esempio, è perfetto per essere usato anche in assenza di presa elettrica, essendo provvisto di batteria, mentre M20 è uno strumento multifunzione: può essere utilizzato sia come aspiratore multiuso sia come aspiracenere. A tal proposito, conosci la differenza tra aspiratore multiuso e aspirapolvere classico?

AR Blue Clean mette a disposizione anche un’ampia selezione di bidoni aspiratutto, infatti, perfetti per svolgere numerosi lavori domestici, in particolare quelli più ostici. Scopri come possono aiutarti per sistemare cantine e garage, fare le pulizie di fine cantiere o asciugare un pavimento allagato!