Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 17 al 23 maggio.

Pulizia e dintorni

Dagli uccelli ai criceti: come pulire una gabbia per animali?

31 Maggio 2022

BLOG
Dagli uccelli ai criceti: come pulire una gabbia per animali?

Avere degli animali domestici rappresenta senza dubbio un impegno anche per quanto riguarda la cura dei loro spazi e oggetti. Occuparsi regolarmente dell’igiene degli ambienti a loro destinati e degli accessori che utilizzano è infatti fondamentale per garantirne la salute ed evitare l’accumulo di cattivi odori. 

Dopo aver visto come occuparsi della cuccia del cane e come trattare le macchie di urina di gatto, in questo articolo scopriremo come pulire la gabbia di uccelli, criceti e conigli per dare ai nostri amici pelosi (e pennuti) un luogo salubre in cui vivere. 

Come pulire la gabbia degli uccelli

Inizialmente potrebbe sembrare complicato gestire la pulizia di una gabbia per uccelli. In realtà, una volta pianificata una precisa routine, tutto risulterà più semplice. 

Vediamo insieme in cosa consistono le principali attività quotidiane e settimanali, ricordando che per questo genere di attività (vale per tutti casi che vedremo) è sempre bene indossare dei guanti

Le operazioni quotidiane 

Generalmente, la gabbia degli uccelli richiede le seguenti operazioni giornaliere:

  • Sostituzione del fondo della gabbia (spesso costituito da fogli di giornale) che ha la funzione di raccogliere residui di cibo ed escrementi.
  • Lavaggio delle ciotole del cibo e dell’acqua usando del detergente per piatti. I contenitori andranno sciacquati e asciugati bene prima di tornare al loro posto: per questo averne altri con cui sostituirli è sicuramente utile durante queste operazioni. 

come pulire gabbia animali domestici

Pulire la gabbia degli uccelli in modo approfondito

Di solito si consiglia di effettuare una pulizia approfondita della gabbia su base settimanale. Prima di procedere, dovrai trasferire gli uccelli in una seconda gabbia per tutto il tempo necessario a completare il lavoro. 

Ecco gli step principali da seguire:

  1. Prima di tutto devi togliere dalla gabbia gli accessori e gli eventuali giocattoli presenti che andranno lavati separatamente.
  2. A questo punto, potrai lavare il vassoio che si trova in fondo alla gabbia (sul quale sono posizionati i fogli di carta o altro rivestimento): per farlo dovrai smontarlo, svuotarlo, spazzolarlo e pulirlo con un detergente per gabbie, per poi asciugarlo accuratamente. Se necessario, il lavaggio del vassoio può avvenire anche con maggiore frequenza.
  3. Successivamente andrà igienizzata la griglia di metallo che si trova nella parte inferiore della gabbia: è possibile metterla sotto l’acqua corrente ed eliminare le incrostazioni usando una spazzola a setole rigide o una spugna abrasiva. Prima di montarla, accertati sempre che sia asciutta.

Come per la pulizia quotidiana, i contenitori del cibo e dell’acqua andranno svuotati e lavati con acqua e detersivo per piatti. Per lavare i beverini al meglio puoi adoperare anche uno spazzolino da denti, mentre i posatoi (i supporti dove si posano gli uccelli) potranno essere bagnati e strofinati con una spugna abrasiva. Anche per questi ultimi, dato che alcune tipologie necessitano di tempo per asciugarsi, è bene avere dei ricambi. 

Eventuali giochi andranno detersi allo stesso modo.

Come pulire la gabbia del criceto

Anche nel caso della gabbia del criceto ci saranno azioni da intraprendere quotidianamente e altre che si possono svolgere con cadenza settimanale per permettere a questo simpatico animaletto di avere uno spazio sempre pulito e salubre. 

Ecco gli step principali da seguire.

La pulizia completa della gabbia

La pulizia completa della gabbia di solito andrebbe svolta una volta a settimana. Prima di cominciare, anche in questo caso, dovremo spostare il criceto in un trasportino e liberare la gabbia da tutti gli accessori, i giochi e le ciotole. 

Per igienizzare l’interno puoi impiegare un prodotto specifico oppure una miscela di acqua e aceto, con l’accortezza di risciacquare accuratamente, passando la soluzione con un panno umido e cercando di raggiungere anche i punti più ostici. L’aceto è molto utile anche per le faccende domestiche e può essere usato in numerose occasioni, dalla cura del divano al lavaggio del pavimento in cotto, e rappresenta un’ottima opzione per pulizie ecologiche!

È bene avere a portata di mano una spugnetta di metallo, qualora vi fossero incrostazioni di cibo o escrementi difficili da rimuovere, inoltre non dimenticare di detergere anche le sbarre della gabbietta per poi concludere asciugando tutto con attenzione.

Igienizzare giochi e accessori

Prima di procedere con la pulizia interna della gabbia, che abbiamo appena visto, potresti immergere giochi e accessori in una soluzione di acqua calda, aceto e bicarbonato. Dopodiché puoi lavarli strofinandoli con uno spazzolino, sciacquarli e asciugarli per bene prima di riporli nella gabbia. Questo è molto importante perché l’umidità, altrimenti, potrebbe creare muffe. In genere si consiglia inoltre di cambiare la parte della lettiera più sporca ogni settimana e di sostituire interamente la lettiera naturale una volta al mese.

Le attenzioni quotidiane

La pulizia della gabbia del criceto richiede anche alcune attenzioni giornaliere che consistono nel: 

  • pulire la mangiatoia;
  • cambiare l’acqua;
  • eliminare residui di cibo ed escrementi

come pulire gabbia animali domestici

Come pulire la gabbia del coniglio

Il segreto per mantenere la gabbia di un coniglio pulita e l’animale in perfette condizioni è dedicare a questa operazione piccole attenzioni quotidiane, per poi, a cadenza settimanale, svolgere un’igiene più approfondita. Vediamo insieme come fare. 

Igiene quotidiana della gabbia del coniglio

La cura giornaliera della gabbia consiste in azioni non eccessivamente impegnative, che permettono di tenere sotto controllo l’igiene di questo spazio e di fare meno fatica durante la pulizia settimanale. 

Tra le attività di questo tipo ci sono: 

  • togliere i residui di cibi freschi non mangiati e resti di cibi secchi che risultano sporchi;
  • svuotare e riempire i recipienti di acqua e mangime;
  • pulire la lettiera eliminando i residui di escrementi;
  • rimuovere eventuali residui di pelo e di fieno che possono essere finiti fuori dalla gabbia.

Igiene settimanale

Settimanalmente bisogna prevedere una pulizia completa e profonda della gabbia del coniglio, non prima, anche in questo caso, di aver spostato l’animale sistemandolo in un posto sicuro. 

In questa occasione, oltre a effettuare tutte le operazioni che svolgeresti giornalmente, dovrai: 

  • togliere la lettiera o eventuali altre coperture utilizzate per il fondo della gabbia (ad esempio tessuto);
  • spostare all’esterno il contenuto della gabbia, comprese ciotole, giocattoli, nascondigli: questi oggetti andranno lavati in acqua e sapone, sciacquati e asciugati accuratamente (un’idea per risparmiare del tempo è tenerli in ammollo mentre completi la pulizia della gabbia);
  • aspirare il fondo della gabbia per agire su tracce di polvere e pelo;
  • igienizzare l’interno usando un prodotto specifico oppure una soluzione di acqua e aceto, sciacquando e asciugando. 

Ricordiamo che ogni tanto è importante disinfettare la conigliera, gli accessori e i giochi con un prodotto specifico.

I vantaggi di utilizzare un aspiratore AR Blue Clean

In particolare nella cura della gabbia del coniglio, come abbiamo visto, può essere utile aspirare il fondo per velocizzare le operazioni pulenti. Per questo lavoro perché non impiegare un aspiratore multiuso AR Blue Clean

Si tratta di uno strumento con numerosi vantaggi rispetto a un aspirapolvere classico perché consente di rimuovere con efficacia anche i residui di sporco di dimensioni maggiori. Non ha quindi difficoltà ad aspirare peli di animale, fieno, resti di cibo, per fare degli esempi, e questo rende la pulizia di una gabbia come quella del coniglio più semplice e rapida. 

I bidoni aspiratutto, ottimi anche per eliminare lo sporco di tipo liquido, sono alleati insostituibili nella cura della casa, in particolare per affrontare le situazioni più ostiche e difficili. Puoi scoprire di più sulle loro potenzialità leggendo i nostri articoli dedicati a come pulire il pavimento dopo una ristrutturazione, a come asciugare un pavimento allagato e alle pulizie del garage!

pulizia-pavimenti-ristrutturazione