Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 17 al 23 maggio.

Pulizia e dintorni

Come costruire un barbecue in mattoni: la guida passo passo

20 Gennaio 2023

BLOG
Come costruire un barbecue in mattoni: la guida passo passo

Diciamoci la verità: quando immaginiamo il giardino dei nostri sogni, la maggior parte di noi penserà ad uno spazio outdoor ben curato, con tanto verde, delle belle aiuole pulite, arredi da giardino e sicuramente un bel barbecue acceso

Sarebbe un peccato, infatti, non approfittare del proprio spazio esterno per fare delle belle grigliate in famiglia, in compagnia di amici o anche da soli. Vediamo subito come poter costruire un bell’angolo BBQ in cui potersi destreggiare con la griglia e preparare delle ottime pietanze alla brace.

Esistono in commercio diversi tipi di barbecue adatti a ogni esigenza e necessità ma a volte, per poter gestire meglio i propri spazi e – perché no – abbattere i costi, può essere utile costruirne uno fai da te: realizzare un barbecue da giardino in muratura è un lavoretto facile e divertente che, oltre ad essere fonte di grande soddisfazione, ti permetterà di stupire ancora una volta gli amici e i vicini di casa (sì, proprio quelli che non si capacitano di come tu sia riuscito a costruire una piscina fai da te). 

Stai già pregustando la tua grigliata? Al menù penseremo più avanti: andiamo subito a vedere tutto il materiale necessario per la costruzione di un barbecue fai da te.

 

Costruire un barbecue in muratura: quali permessi servono?

Cominciamo con una grande notizia: per costruire il bbq dei tuoi sogni non serve alcun tipo di permesso, in quanto si tratta di un lavoro di edilizia libera, ma è necessario che la struttura sia in sicurezza e che rispetti tutte le norme civilistiche e di buon vicinato. Il consiglio, in ogni caso, è quello di contattare il proprio Comune di riferimento per essere messi al corrente di eventuali modifiche alle normative o di ulteriori autorizzazioni. 

La principale fonte di fastidi (e di guai con il vicinato!) potrebbe essere proprio il fumo del barbecue. Ti suggeriamo di pianificare bene dove costruirlo, avendo l’accortezza di posizionarlo in una zona ombreggiata e facendo particolare attenzione a non collocarlo controvento

Se non disponi di una zona in ombra, costruire una pergola in legno può essere un’ottima soluzione per riparare il tuo barbecue in mattoni da sole e intemperie.  

 

Come costruire il barbecue fai da te passo passo

Costruire un barbecue homemade richiede del tempo e un’attenta pianificazione degli spazi: ma se hai già realizzato un forno a legna fai da te, non avrai alcun tipo di difficoltà. Il progetto che trovi suggerito qui è quello di un barbecue in muratura a un fuoco, alimentato a legna o carbonella.

Ecco tutto l’occorrente

  • Vanga e piccone;
  • Secchio e frattazzo;
  • Livella;
  • Calcestruzzo per il basamento;
  • Ghiaia;
  • Mattoni refrattari;
  • Malta refrattaria; 
  • Una lamiera forata o una piastra refrattaria per poggiare il combustibile;
  • Una griglia di metallo adatta per il BBQ; 
  • Legna e carbonella;

Vediamo ora come realizzare il nostro barbecue fai da te in pochi, semplici passi! 

costruire un barbecue fai da te

1. Delimitazione dello spazio e pulizia dell’area 

La prima cosa da fare è trovare la posizione migliore del giardino in cui piazzare il nostro barbecue in muratura. Puoi scegliere di costruirlo poggiato su un piano in cemento o direttamente sul terreno, avendo cura di fare delle piccole fondamenta. Puoi inoltre valutare di posizionarlo addossato a un muro di cemento, in modo che la struttura abbia più stabilità. Se inoltre disponi di una cucina esterna, non sottovalutare l’idea di sistemare il BBQ nelle sue vicinanze, in modo da poterti muovere agevolmente tra griglia e fornelli.

Il nostro progetto prevede di costruire il barbecue fai da te direttamente sul terreno. Prima di cominciare,  è importante fare una corretta pulizia dell’area: una pratica che è possibile archiviare rapidamente grazie alla linea di aspiratori Home & Garden di AR Blue Clean. Una volta sgomberata e sistemata la zona di lavoro, non è ancora tempo di ricollocare il tuo bidone aspiratutto nella casetta in giardino: un aspiratore come il modello 37 Series 3770 dotato di funzione soffiante ti sarà molto utile per mantenere pulita l’area circostante allo scavo da foglie secche e detriti.

 

 

Il terreno per le fondamenta si prepara infatti calcolando il perimetro della base del barbecue e scavando una buca profonda circa 30 centimetri. Per le dimensioni dello scavo, tieni come riferimento la grandezza della griglia del tuo BBQ considerando che dovrà essere sorretta dai mattoni interni della struttura. 

Una volta effettuato lo scavo, riempilo con qualche centimetro di ghiaia e procedi con la colata di calcestruzzo, avendo cura di pareggiare il tutto con l’aiuto di frattazzo e livella

 

2. Costruzione della struttura portante del barbecue

Dopo aver fatto fatto asciugare il calcestruzzo (ci vorranno circa due giorni) procedi costruendo i tre muretti portanti della struttura formando una sorta di U rovesciata, in modo da avere davanti lo spazio cavo in cui riporre legna e carbonella. Utilizzando malta e mattoni refrattari, procedi alla posa dei muretti fino all’altezza desiderata (circa un metro), alzando maggiormente il muretto che si trova al centro: servirà a proteggere la griglia dal vento. Una volta che arrivi circa al quinto o sesto strato di mattoni, non dimenticarti di cambiare la direzione della posa, posizionando i mattoni per il loro lato lungo in maniera tale che sporgano all’interno della struttura del BBQ.

Queste sporgenze parallele fungeranno da base di appoggio per i bordi della piastra in cui bruceranno legna e carbone. Puoi utilizzare questa tecnica per realizzare anche più supporti, in modo tale da poter inserire nel barbecue anche più di una griglia. Ricordati di utilizzare spesso la livella, per controllare che tutta la struttura sia “in bolla”. 

Arrivati a questo punto possiamo occuparci delle rifiniture, di cominciare a chiamare gli amici e di compilare la lista della spesa. 

 

3. Rivestimento della struttura, inserimento della griglia e accensione

Dopo un paio di giorni di asciugatura, la struttura è pronta! Ora puoi inserire la griglia e la piastra nei relativi alloggiamenti. Puoi anche personalizzare il tuo barbecue fai da te rivestendolo con piastrelle in terracotta o inserendo degli ulteriori moduli con piano di appoggio (puoi realizzarli sempre con lo stesso procedimento). Procurati della legna o della carbonella adatta e comincia con l’accensione. È consigliabile fare un primo periodo di rodaggio iniziale, accendendo il barbecue un paio di volte per verificare che fili tutto liscio e che la struttura non presenti crepe o spaccature. 

 

costruire un barbecue fai da te

4. La spesa. Che cosa grigliare? 

Sarà perfetta quella grigliata che riuscirà ad accontentare i gusti di tutti gli ospiti! BBQ non significa soltanto bistecche, costine o salsicce, ma anche la possibilità di sperimentare ricette e preparati insaporiti dall’aroma della brace. 

Si può optare per un grigliata di carne –- la preferita dai “puristi” del barbecue – avendo cura di marinare alcuni tipi di taglio per ottenere un risultato più morbido e succoso; oppure non sottovalutare l’idea di un’ottima grigliata di pesce, facendo attenzione a sceglierlo fresco e ad insaporirlo con gli odori e le spezie più adatte. Non dimenticare, anche, di cuocere un po’ di verdure (che puoi preparare gratinate) ottime da proporre come contorno o come farcitura di sandwich e panini. A questo proposito, il pane è un altro grande protagonista delle migliori grigliate: scatena la fantasia con bruschette di ogni tipo, da accompagnare con del buon vino fresco

 

Pranzi all’aperto sempre al top grazie ai prodotti AR Blue Clean 

Grigliare è una passione che regala tante soddisfazioni, oltre che dei pomeriggi di sano divertimento con gli amici. Sicuramente è un’attività molto stancante, e quando a sera gli ospiti se ne vanno sazi significa che è arrivato il momento di pulire il giardino e sistemare accuratamente il barbecue da esterni per evitare spiacevoli conseguenze come ruggine e sporcizia. Ecco una guida  su come pulire il barbecue che ti permetterà di far durare a lungo la tua opera in muratura e di concederti tanti altri pranzi all’aperto. Per evitare ulteriore fatica nella fase di pulizia, AR Blue Clean ha ideato l’aspiracenere M20: uno strumento indispensabile per gli amanti delle braci che ti permetterà di eseguire la manutenzione del tuo BBQ rapidamente e senza sforzi. L’unica accortezza è quella di ricordarsi di pulire il filtro dell’aspiracenere per mantenerlo sempre funzionale. A questo proposito, sai già dove si butta la cenere? Se lo sai, possiamo fermarci qui con i trucchi e consigli: per te l’arte del barbecue non ha più segreti! 

52013_PF_M20_4IN1_48x48cm