Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 17 al 23 maggio.

Pulizia e dintorni

La pulizia del balcone e del terrazzo: come rimetterli a nuovo in pochi step

8 Ottobre 2020

BLOG
La pulizia del balcone e del terrazzo: come rimetterli a nuovo in pochi step

Terrazzi e balconi, talvolta, sono una parte della casa un po’ trascurata. Spesso, infatti, durante le faccende domestiche tendiamo a dare la priorità agli ambienti indoor, senza renderci conto che anche lo spazio esterno va spolverato e deterso, sia durante l’estate che in inverno. Ecco allora qualche consiglio per rimetterlo a nuovo in pochi passi, anche con l’ausilio dell’idropulitrice. Scopriamo, dunque, come fare la pulizia del terrazzo in modo efficace e con poco sforzo!

La pulizia del terrazzo: dalla cura delle balaustre al lavaggio dei pavimenti

Come dicevamo, la regolare pulizia di terrazze e balconi è buona abitudine in tutte le stagioni. Anche nei mesi freddi, durante i quali frequentiamo meno questi luoghi della casa, è bene non dimenticarsene se non vogliamo che la sporcizia e l’incuria prendano il sopravvento. In autunno, per esempio, può essere necessario raccogliere le foglie che si accumulano, e che potrebbero ostruire i canali di scolo o lasciare antiestetiche macchie sul pavimento. E che dire dei “regalini” lasciati dagli uccelli ? Non sono di certo il massimo dal punto di vista estetico e igienico: un motivo in più, quindi, per essere sempre attenti a questi spazi. Vediamo alcuni suggerimenti per occuparti del tuo balcone.

La cura delle piante

La presenza di piante e fiori impreziosisce indubbiamente un ambiente come il terrazzo. Prima di cominciare a pulire, potresti controllare se è necessario eliminare eventuali foglie secchesvuotare vasi inutilizzati o lavare e riordinare contenitori e attrezzi vari: anche questi oggetti, se disordinati e impolverati, contribuiscono a far sembrare l’ambiente sporco.  

Non dimenticarti della balaustra

Nella fretta può essere facile dimenticarsi di lei: la balaustra! Eh sì, anche la balaustra va considerata nelle pulizie di terrazzi e balconi, altrimenti rischia di accumulare sporco, grigiore e ragnatele. Come per tutte le superfici, prima di procedere bisogna sapere di che materiale è fatta. Ecco alcune indicazioni: 

  • Ferro. Le balaustre in ferro possono essere spolverate con un panno cattura polvere, un panno inumidito oppure con una scopa di saggina, per esempio, e, successivamente, deterse con del detergente diluito in acqua, da passare sempre con un panno. A questo punto basta asciugare.
  • Alluminio. Anche questo tipo di materiale è molto semplice da lavare. Dopo aver rimosso la polvere, per detergere la balaustra puoi adoperare uno straccio inumidito in una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia, quindi sciacquare e asciugare.
  • Marmo. In questo caso è bene evitare qualsiasi prodotto aggressivo, poiché il marmo è piuttosto delicato. Anche qui ti consigliamo di adoperare una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia.

È il momento degli arredi esterni

In terrazzo ci sono tavolini, sedie e panche? Perché non approfittare della pulizia del balcone per dar loro una rinfrescata, se necessario? Anche qui la procedura varierà leggermente in base al materiale di cui sono fatti. Per gli arredi in plastica e in acciaio, ad esempio, puoi adoperare dell’acqua miscelata a un po’ di detergente neutro, per poi sciacquare e asciugare; procedura simile per i mobili in legno, per i quali puoi optare per una miscela di acqua e sapone di Marsiglia, avendo sempre cura di sciacquare e asciugare dopo il lavaggio.

La pulizia del pavimento del terrazzo

Innanzitutto, per lavare il pavimento dovremo spostare tutto quello che c’è in terrazzo e rimuovere lo sporco con una scopa oppure con un pratico bidone aspiratutto, come gli aspiratori AR Blue Clean. Forse non lo sai, ma questo strumento consente di risparmiare tempo e fatica, perché è in grado di eliminare anche residui di dimensioni maggiori (come la terra) oppure i liquidi

Ci sono diversi modi per lavare il terrazzo. Se vivi in un edificio dove non è possibile adoperare un grande quantitativo d’acqua, perché finiresti con l’infastidire i vicini, potresti usare un secchio con il mocio, per esempio. I prodotti da utilizzare, in ogni caso, cambiano a seconda del materiale, come abbiamo visto per la pulizia dei pavimenti esterni. Per il cotto l’ideale è usare dell’acqua miscelata a del sapone neutro, come il sapone di Marsiglia, e anche per il grès è bene adoperare un detergente delicato. Il sapone di Marsiglia può essere una buona scelta anche per i ciottoli e la pietra, dato che questi materiali non devono entrare in contatto con sostanze come aceto, alcol e limone, o detersivi anticalcare, in quanto rischierebbero di rovinarsi, così come l’ardesia.

Pulire finestre, persiane e tapparelle

La pulizia del terrazzo può essere anche l’occasione per detergere a fondo i vetri esterni delle finestre e, per sapere come fare, ti invitiamo a leggere i nostri consigli sulla cura dei vetri. Di tanto in tanto, inoltre, è bene prendersi cura di tapparelle e persiane che, accumulando facilmente sporco e grigiore, periodicamente hanno bisogno di essere igienizzate. 

La pulizia del terrazzo con l’idropulitrice

Sei alla ricerca di uno strumento rapido ed efficace per la cura del terrazzo o del balcone? Questa soluzione esiste e si chiama idropulitrice! Grazie alla forza del getto d’acqua ad alta pressione, infatti, l’idropulitrice permette di rimuovere lo sporco più rapidamente e con meno fatica rispetto ai metodi tradizionali, soprattutto quando è particolarmente incrostato e difficile da eliminare. Ovviamente, specifichiamo che può essere adoperata solo quando è possibile usare grandi quantitativi d’acqua senza infastidire nessuno: è da evitare, ad esempio, se rischi di inondare d’acqua il balcone dell’inquilino del piano di sotto! 

Dopo questa breve premessa, vediamo alcuni consigli pratici per utilizzarla al meglio.

Gli accessori giusti per lavare balconi e terrazzi con l’idropulitrice 

L’idropulitrice può essere impiegata su diversi tipi di materiali, dalla pietra al legno. Per il lavaggio dei pavimenti possiamo usare la classica lancia, oppure abbinare allo strumento degli accessori specifici. Per le sue idropulitrici, ad esempio, AR Blue Clean offre tre tipologie di spazzole perfette per la pulizia dei terrazzi:

  • Patio Cleaner. Consente di lavare le superfici orizzontali in modo accurato e uniforme. AR Blue Clean lo propone in tre versioni differenti: Mini PatioPatio Cleaner Deluxe Reg e Patio Cleaner Deluxe Chem, quest’ultimo dotato di serbatoio detergente integrato.
  • Aqua Sweeper. Si tratta di una spazzola per pavimenti che, con un semplice click, permette di passare dall’azione di lavaggio a quella di risciacquo e rimozione dello sporco, facendoti risparmiare ancora più tempo ed energia, per un risultato eccellente.
  • Power Brush. Grazie ai tre ugelli di cui è dotato, questo strumento triplica la superficie lavata, garantendo un’elevata efficacia pulente.

La funzionalità di questi accessori è potenziata dall’abbinamento a dei detergenti specifici. Oltre ai prodotti formulati per vari tipi di materiale, ad esempio il detergente per la pietre e quello per il legno, AR Blue Clean ha recentemente formulato HYG- Detergente igienizzante per superfici: ideato per le superfici esterne, è in grado di igienizzare a fondo e di ridurre la carica batterica che può svilupparsi negli spazi outdoor.

Devi inoltre sapere che le applicazioni dell’idropulitrice non finiscono qui: puoi impiegarla anche per lavare persiane e tapparelle, per rimettere a nuovo i mobili esterni e per rinfrescare le tende da sole. Insomma, uno strumento dalle mille funzionalità! Scopri tutti i modelli AR Blue Clean appartenenti alla gamma di idropulitrici Home & Garden e alla nuova linea e-Range.