Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 17 al 23 maggio.

Pulizia e dintorni

Pulizie di primavera: come farle al meglio con aspiratore e idropulitrice

18 Aprile 2019

BLOG
Pulizie di primavera: come farle al meglio con aspiratore e idropulitrice

Voglia di nuovo, di colori, di giornate all’aperto. L’arrivo della primavera, si sa, porta con sé una grande energia, che ci stimola a passare più tempo fuori casa e a godere delle giornate di sole, ma anche a rinnovare l’ambiente domestico, rinfrescando e sistemando gli spazi prima della bella stagione. Di cosa stiamo parlando? Delle famose pulizie di primavera, croce e delizia di questo periodo dell’anno. Sì perché, se da una parte ci fanno sudare con impegnativi lavori di casa, le grandi pulizie ci permettono anche di dare nuova vita all’abitazione, migliorando e valorizzando i luoghi che viviamo quotidianamente. Inoltre, se approcciate con la giusta organizzazione e gli strumenti più opportuni, non sono uno scoglio così difficile da superare. Vediamo allora come affrontare le pulizie di primavera, in particolare quelle degli esterni, zona spesso trascurata della casa, e soprattutto cosa utilizzare per eseguirle al meglio.

Pulizie di primavera: come organizzarsi e quali strumenti usare

Cosa utilizzare per svolgere le pulizie di primavera degli interni e degli esterni della casa? Oltre ai classici strumenti come detergenti, spugne, stracci e spolverini, ci sono due utensili particolarmente utili in questa fase: l’aspiratore multiuso per gli interni e l’idropulitrice per gli esterni. Recuperato il necessario, è quindi il momento di organizzarsi: la pianificazione, infatti, è una fase importantissima, senza la quale rischieremmo di essere poco produttivi e di non portare a termine i compiti prefissati. Perciò, non ci resta che armarci di foglio e penna e annotare tutte le operazioni da eseguire, magari partendo dalle zone della casa che trascuriamo da tempo oppure dai lavori più difficili. Senza dimenticare gli esterni dell’abitazione, naturalmente, che come gli interni richiedono un’attenta pulizia.

pulizie di primavera come organizzarsi

La pulizia degli interni della casa

Salotto, cucina, camera da letto, bagno… da dove iniziare per fare le pulizie di primavera all’interno della casa? Niente panico! Indipendentemente dall’ordine che deciderai di seguire, l’ideale in questa fase è concentrarsi su una stanza alla volta, in modo da essere più meticolosi ed efficienti. Ricordati: questo è il momento giusto per occuparti anche della pulizia di elettrodomestici, tende, finestre, e per dedicarti al decluttering ovvero la pratica di liberarsi di tutti gli oggetti ormai inutili, che contribuiscono solo a creare disordine e ingombro in casa. Fidati, oltre a creare spazio, ti farà sentire anche meglio. Se deciderai di iniziare dal salotto, non trascurare la pulizia accurata del divano, operazione in cui l’aspiratore multiuso si dimostra indubbiamente un validissimo alleato, soprattutto in presenza di modelli non sfoderabili. Grazie a questo strumento, riuscirai a rimuovere tutte le tracce di polvere anche dagli angoli più nascosti; in particolare, ti suggeriamo di utilizzare la bocchetta per tappeti e poltrone, che consente di agire in modo delicato su divani di diversi materiali. L’aspiratore è inoltre preziosissimo durante la pulizia e il riordino del garage, altro ambiente della casa a cui dedicare del tempo per eliminare disordine e sporcizia. Non dimentichiamo inoltre che questo ambiente è spesso usato per riporre scorte e oggetti vari, come bottiglie, vasetti, contenitori e può capitare che qualcosa si rompa o si rovesci, causando perdite difficili da asciugare e pulire. Con la spazzola secco/umido in dotazione, potrai rimuovere lo sporco solido e liquido contemporaneamente, risolvendo il problema in un batter d’occhio! Oltre agli interventi più impegnativi come questi, l’aspiratore multiuso è naturalmente perfetto per le pulizie di tutti gli ambienti della casa, che ti consente di svolgere velocemente e senza fatica.

La pulizia degli esterni con l’idropulitrice

Ora che hai terminato l’interno della casa, puoi dedicarti alla pulizia del giardino, quindi vialetti, patio, mobili e tende da esterni. Come anticipato, lo strumento ideale in questa fase è l’idropulitrice, che grazie al getto ad alta pressione consente di rimuovere lo sporco più ostinato senza sprecare acqua ed energie. Vediamo allora come fare le pulizie di primavera all’esterno e preparare gli spazi per la vita all’aperto.

Pulizie di primavera: eliminare lo sporco da patio e muretti esterni

Ci sono tanti elementi in giardino che necessitano di una pulizia approfondita dopo i mesi invernali, primo fra tutti il patio, sul quale è importante intervenire per eliminare fango, sporco e grigiore. Per questa operazione suggeriamo di utilizzare un’idropulitrice adatta alla pulizia di pavimenti e un accessorio specifico come il Patio Cleaner Deluxe Reg, pratico utensile che consente di detergere accuratamente e in modo uniforme questo genere di spazi, con possibilità di modulare l’intensità del getto d’acqua in base alla superficie da trattare. Questo strumento, grazie alle comode maniglie di cui è dotato, può essere impiegato anche per pulire superfici verticali, come la porta del garage ad esempio, altrimenti difficile da lavare in modo adeguato. In caso di pavimenti in legno, inoltre, l’ideale è impiegare un detergente specifico che permetta di agire efficacemente e con la massima delicatezza. Un altro passaggio da non sottovalutare nella cura del giardino è la pulizia dei muretti, soprattutto per eliminare muffe e muschio che frequentemente si formano. Per rimuoverli, ti consigliamo di utilizzare una testina rotante, che consente di agire più profondamente grazie al movimento circolare dell’acqua; data la potenza del getto, però, meglio evitare di usarla su superfici rovinate per non danneggiarle ulteriormente.

pulizie di primavera da dove iniziare

Rinfrescare tende e mobili da esterni

I mobili da giardino, si sa, sono i veri protagonisti della vita all’aperto durante le giornate primaverili ed estive. Per questo può essere necessario dare loro una rinfrescata prima di metterli all’opera, usando un’idropulitrice studiata per intervenire su piccole superfici come queste. Per la pulizia di mobili in legno, in particolare, ti suggeriamo di partire da una certa distanza e di avvicinarti gradualmente, in modo da agire con la massima delicatezza su questo tipo di materiale. In giardino hai una tenda da sole? In tal caso, l’idropulitrice può aiutarti anche nella pulizia di questo complemento d’arredo, al quale può essere utile dare una ripulita prima che inizi l’estate. In questo caso, oltre a usare un detergente adeguato per teli in tessuto e in plastica, suggeriamo sempre di utilizzare un getto d’acqua a bassa pressione per lavare la superficie in modo delicato e leggero. Infine, terminato questo passaggio, ricorda di lasciare asciugare bene la tenda prima di chiuderla: in caso contrario, infatti, si potrebbero formare delle muffe.Un ultimo suggerimento per gli appassionati di giardinaggio. Se ami praticare questa attività, infatti, avrai sicuramente la necessità di ripulire gli attrezzi prima di riporli. Per mantenerli in ottimo stato puoi sempre impiegare l’idropulitrice: una volta eliminati i residui di fango e terra con questo strumento, dovrai solo farli asciugare e poi sistemarli al loro posto. Hai ancora qualche energia da spendere per le pulizie di primavera? In tal caso, perché non dai un’occhiata ai nostri consigli per lavare l’automobile per farla brillare insieme al resto della casa?