AR BlueClean / Pulizia e dintorni / Come rimuovere i graffi dalla macchina: consigli e indicazioni per risolvere il problema

Come rimuovere i graffi dalla macchina: consigli e indicazioni per risolvere il problema

rimuovere i graffi dalla macchina

Che siano causati dal paraurti di un automobilista poco accorto, dai rami di un arbusto, dai sassolini stradali o, nel peggiore dei casi, dall’azione di un vandalo, i graffi sull’automobile sono difficili da evitare. Con il tempo, infatti, anche solo per la normale usura, la vettura finirà per presentare dei segni, probabilmente, e dovremo valutare come rimuoverli. 

Anche se non siamo appassionati di car detailing, intervenire è importante in questi casi: i graffi non rovinano solo l’estetica della macchina ma, se trascurati, potrebbero anche causare problemi come la formazione di ruggine sulla carrozzeria. Scopriamo allora in che modo eliminarli, in quali casi è possibile agire in autonomia e quando, invece, è bene rivolgersi a dei professionisti.

Primo passo per togliere i graffi dalla macchina: capire l’entità del danno 

L’approccio da usare per rimuovere i graffi dall’automobile dipende dall’entità del danno: in certe situazioni è possibile intervenire da soli, usando prodotti appositi, mentre in altre converrà affidarsi a degli esperti. Prima di agire, quindi, è necessario valutare l’entità del danno per capire come muoversi.

In particolare, bisogna capire quanto è profondo il graffio. La vernice della macchina, infatti, è composta da più livelli: 

  • se la rigatura è superficiale – dunque interessa lo strato trasparente della carrozzeria – spesso è possibile sistemarla da soli o, perlomeno, riuscire a renderla meno evidente; 
  • se invece il graffio supera la vernice e raggiunge la parte metallica, solitamente è difficile muoversi in autonomia

Come fare a capire il tipo di problema e quindi a giudicare la gravità della situazione? Di solito è sufficiente passare un’unghia sul solco, in modo leggero, per avere immediatamente la percezione della sua profondità. 

Come togliere i graffi superficiali dall’auto

Se il danno non è particolarmente importante, come abbiamo detto, possiamo tentare di eliminarlo da soli, utilizzando strumenti specifici per i graffi sulle automobili. 

Prima di procedere, però, sarà necessario pulire con cura la parte graffiata con acqua, spugna e sapone, e asciugare per bene.

Una soluzione, in questi casi, è avvalersi di una pasta abrasiva per auto, facendo attenzione a usarne una piccola quantità e applicandola solo sulla zona interessata con del cotone idrofilo. Mentre la stendiamo, è bene seguire movimenti circolari e non esercitare una pressione eccessiva per non danneggiare il materiale o creare opacità. 

La sua funzione è quella di spostare piccole particelle di vernice adiacenti al graffio per sanare la parte rigata (la differenza rispetto al polish abrasivo sta nel fatto che quest’ultimo è un po’ più diluito rispetto alla pasta). Successivamente, con un panno in microfibra pulito, dovremo togliere il prodotto in eccesso. Infine, concluso anche questo passaggio, può essere utile distribuire sulla superficie della cera o del polish lucidante

In commercio esistono anche kit specifici per rimuovere i graffi lievi, compresi pennarelli pensati per questo scopo. In ogni caso, qualunque sia lo strumento adottato, quando si svolge un lavoro simile è importante trovarsi in un luogo ben illuminato – in modo da vedere bene la zona da trattare e il risultato ottenuto – e seguire sempre le istruzioni del prodotto impiegato.

Come eliminare i graffi profondi dall’automobile

Invece, se il danno non è superficiale e il graffio ha raggiunto gli strati più profondi della carrozzeria, come anticipato non è consigliabile muoversi in autonomia. 

La cosa migliore, in questi casi, è rivolgersi a dei professionisti, in quanto sapranno sicuramente risolvere il problema attraverso gli strumenti e l’esperienza necessari a riportare l’auto nelle sue condizioni ottimali, senza peggiorare la situazione.

rimuovere i graffi dalla macchina

La cura dell’auto comincia da un lavaggio regolare

Riparare i graffi, come abbiamo detto, è importante non solo per l’estetica della vettura, ma anche per mantenerla in buone condizioni più a lungo. Questi ultimi, così come le ammaccature, possono infatti causare lo sviluppo di ruggine, che andrà rimossa rapidamente per evitare che si estenda. 

Per accorgersi per tempo di queste problematiche è fondamentale prendersi cura dell’automobile con costanza e lavarla con regolarità. Anche pulire l’auto durante l’inverno è essenziale: il sale cosparso sulle strade, in particolare, che viene usato per evitare la formazione di ghiaccio, può attaccarsi alla carrozzeria e, con il tempo, danneggiarla a causa della sua capacità corrosiva.

rimuovere i graffi dalla macchina

Lavare l’auto è un’operazione più semplice e rapida se si dispone di una comoda idropulitrice, macchina che sfrutta il getto d’acqua ad alta pressione per lavare le superfici. AR Blue Clean, in particolare, mette a disposizione le idropulitrici della linea Home & Garden e quelle della linea e-range, ideali per l’uso domestico. 

In base alle tue esigenze, potrai scegliere la macchina con la potenza adeguata al tipo di operazioni che devi svolgere. Modelli come 4 Series 491 ed e-1800, ad esempio, sono perfetti per pulire l’auto. Entrambi, inoltre, possono essere abbinati a un detergente specifico per automobili e ad accessori per idropulitrici pratici ed efficaci, che consentono di velocizzare ulteriormente il lavoro. 

Scopri tutti i modi in cui utilizzare un’idropulitrice domestica, dall’igiene dei pavimenti esterni fino alla cura delle tende da sole

Potrebbero interessarti:

  • AR Blue Clean 4 Series 491

  • e-1800

  • AR Blue Clean 1 Series 117