Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 17 al 23 maggio.

Pulizia e dintorni

Come pulire le fughe del pavimento: piccoli consigli per superfici sempre splendenti

26 Luglio 2019

BLOG
Come pulire le fughe del pavimento: piccoli consigli per superfici sempre splendenti

Come saprai bene, non è sempre facile tenere puliti i pavimenti di casa. Se quelli esterni devono fare i conti con la sporcizia derivante da smog, animali e agenti atmosferici, quelli interni – soprattutto in zone come bagno e cucina – tendono a sporcarsi in fretta, tanto che i nostri sforzi per mantenerli in ordine non sembrano mai sufficienti… Come se ciò non bastasse, i pavimenti con piastrelle presentano un ulteriore inconveniente: la sporcizia che si annida nelle fughe! Lavare le superfici con una certa frequenza purtroppo non basta: le righe tra una mattonella e l’altra, infatti, tendenzialmente accumulano uno strato di sporcizia che, se trascurato, si annerisce sempre di più. Come prendersi cura, dunque, degli spazi interni ed esterni? Come pulire le fughe del pavimento? Scopriamolo insieme!

Pulire i pavimenti esterni in poche mosse con aspiratore e idropulitrice

Le aree intorno a casa, piccole o grandi che siano, dovrebbero essere sempre pulite e curate non solo per un fattore estetico, ma anche per evitare che lo sporco possa entrare dentro l’abitazione. Prima di capire come pulire le fughe del pavimento interno, quindi, vediamo come far risplendere patio, vialetti e pavimentazioni. Gli strumenti che ti servono in questa fase sono principalmente due:

  • Un bidone aspiratutto
  • Un’idropulitrice dotata dei giusti accessori
pulire-le-fughe-decking

L’idropulitrice è la soluzione ideale per rimettere a nuovo le superfici esterne ed eliminare ogni traccia di sporco: tutto merito del getto d’acqua ad alta pressione, che garantisce prestazioni più elevate rispetto al classico tubo da giardino, con minor spreco di tempo ed energie. L’altro insostituibile alleato? Il bidone aspiratutto: una vera macchina “mangia sporco” adatta a intervenire laddove un normale aspirapolvere non sarebbe sufficiente. Ecco alcuni consigli per lavare perfettamente i pavimenti esterni con questi strumenti:

  • Innanzitutto, assicurati di aver rimosso tutti gli oggetti che ti possono intralciare durante le operazioni pulenti – vasi, piante, mobili da giardino ecc. – e comincia a eliminare la sporcizia con l’aspiratore. A questo proposito, un modello comeAR Blue Clean 32 Series 3270 offre capienza, maneggevolezza, ottime prestazioni e permette di raccogliere solidi e liquidi contemporaneamente.
  • Eliminato lo sporco grossolano con il bidone aspiratutto, è il momento di “armarti” di idropulitrice. In particolare, ti suggeriamo le macchine della gamma Twin Flow che, grazie alla loro versatilità, sono utili per soddisfare diverse esigenze.
  • Come regola generale, consigliamo sempre di mantenere la lancia a una certa distanza dalla pavimentazione e di indirizzare il getto diagonalmente rispetto ad essa per un’azione più delicata. Se invece vuoi eliminare il muschio da superfici resistenti, come quelle in pietra o mattoni, puoi avvicinarti maggiormente e usare l’ugello rotante, che è in grado di emettere un getto d’acqua molto potente (data la sua forza, infatti, questo strumento è sconsigliato per i pavimenti legno, ad esempio, poiché potrebbero danneggiarsi).
  • Per velocizzare e rendere più efficiente l’azione pulente, puoi utilizzare un detergente specifico, adatto alla superficie da trattare. Inoltre, per rimuovere rapidamente lo sporco da pavimenti e fughe, puoi sfruttare l’efficacia di Power Brush, spazzola dotata di 3 ugelli, o di Patio Cleaner Deluxe Chem, che assicura un risultato particolarmente preciso e uniforme.
come-pulire-le-fughe-patio

Come pulire le fughe del pavimento con i rimedi “fai da te”

Ora che abbiamo visto come far tornare all’antico splendore le superfici esterne, passiamo al pavimento interno della casa e cerchiamo di capire come pulire le fughe. Oltre ai prodotti specifici per questo tipo di impiego, devi sapere che esistono anche delle soluzioni “fai da te” come il bicarbonato, l’aceto o l’acqua ossigenata. Prima di vedere queste tecniche una ad una, è però necessaria una piccola premessa: in caso di materiali particolarmente delicati, ad esempio il marmo o il cotto, potrebbero non essere queste le pratiche adatte; nel dubbio, quindi, informati sempre circa il trattamento più adeguato alla tua pavimentazione e testa la sostanza su un angolo poco visibile, prima di distribuirla su tutta la superficie (questo passaggio è utile anche in caso di pavimenti più moderni con fughe scure, che potrebbero perdere colore con determinati prodotti).

Bicarbonato

Per utilizzare questo rimedio in modo efficace, ti consigliamo di unire 200 ml di acqua calda a 100 g di bicarbonato, al fine di ottenere un composto denso che andrai ad applicare sulle fughe. Dopo averlo lasciato agire per almeno 20 minuti, puoi iniziare a sfregare le fughe con un vecchio spazzolino da denti per eliminare accuratamente lo sporco; dopodiché, non ti resta che rimuovere la miscela di bicarbonato con un panno e asciugare la superficie.

Aceto di vino

Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antimicotiche, anche l’aceto è particolarmente indicato per pulire le fughe del pavimento, ma come si utilizza? Questa sostanza, presente in tantissimi rimedi di pulizia “fai da te”, può essere diluita con acqua, in caso di sporco più leggero, oppure usata da sola, in caso di sporco più ostinato. Dopo aver applicato l’aceto sulle fughe – l’ideale è farlo con uno spruzzino –  ti suggeriamo di aspettare circa 10 minuti; successivamente, puoi sciacquarlo con dell’acqua tiepida e asciugare.

Acqua ossigenata

L’acqua ossigenata può essere una valida alternativa al bicarbonato e all’aceto, in quanto ha un forte potere sbiancante ed è indicata contro le muffe. Ti consigliamo di partire con dell’acqua ossigenata a bassa concentrazione (10 volumi), efficace se viene usata su annerimenti non eccessivi e con lunghi tempi di posa. Dopo averla applicata sulle fughe, dunque, l’ideale è lasciarla agire a lungo per poi strofinare e risciacquare. In via precauzionale, inoltre, ricorda sempre di indossare un paio di  guanti quando maneggi questa sostanza.

Sapere come pulire le fughe del pavimento è importante per avere una casa sempre pulita e in ordine, sia all’interno che all’esterno. Siamo sicuri che dopo questa faticaccia ne avrai abbastanza di pulizie, ma se avessi ancora un po’ di energie per qualche lavoro domestico, perché non dai un’occhiata agli articoli dove parliamo di come pulire la casa velocemente e bene e di come mettere a nuovo il giardino?