AR BlueClean / Pulizia e dintorni / Come pulire e tenere in ordine il giardino in 5 semplici mosse

Come pulire e tenere in ordine il giardino in 5 semplici mosse

come pulire il giardino

Quanto è rilassante, durante la bella stagione, riposare al fresco del proprio giardino? Magari leggendo un libro accoccolati su una comoda poltrona oppure invitando gli amici per un frizzante aperitivo all’aperto? Chi ha la fortuna di possedere uno spazio verde intorno a casa sa bene quanto sia rinvigorente rifugiarsi, anche se solo per qualche ora, in questo piccolo angolo di relax, magari mentre il resto della famiglia gioca in piscina o sull’erba del prato. D’altra parte, per far sì che l’outdoor sia sempre ordinato e pulito, è indispensabile dedicargli tempo e cure. Vediamo allora come tenere in ordine il giardino in 5 semplici mosse!

Come tenere in ordine il giardino: gli strumenti indispensabili

Come per qualsiasi altro lavoro domestico, prima di metterti all’opera è importante assicurarsi di avere tutti gli attrezzi che occorrono. Per tenere in ordine il giardino, infatti, servono diversi strumenti, da quelli riservati al giardinaggio a quelli dedicati alla pulizia vera e propria degli spazi esterni. Facciamo insieme una check-list dei principali utensili necessari:

  • Attrezzi da giardinaggio, essenziali se hai aiuole, prati e siepi da curare (tagliaerba o decespugliatore, cesoie, forbici, innaffiatoio, secchiello, vanga, zappa, tagliasiepi, ecc…).
  • Idropulitrice, fondamentale per il lavaggio di pavimentazioni, muretti, mobili da giardino, tende da sole ecc.
  • Bidone aspiratutto dotato di funzione soffiante, alleato prezioso nella pulizia del giardino e nella raccolta delle foglie.
  • Altri utensili utili per pulire gli spazi esterni come rastrello, carriola/carrello da giardino, sacchi pieghevoli per le foglie, buste dell’immondizia.
  • Accessori protettivi, necessari per prevenire infortuni e per proteggere gli indumenti (guanti da giardinaggio, occhiali protettivi, grembiule, stivali…)
pulire e tenere in ordine il giardino

Ora che abbiamo passato in rassegna gli strumenti giusti per prenderti cura del tuo giardino, vediamo le 5 operazioni da compiere per averlo sempre perfetto.

Curare e tenere in ordine le aiuole del giardino

Fiori, prato, aiuole sono i grandi protagonisti di un giardino curato. Se disponi di uno spazio verde intorno a casa, sia esso di piccole o di grandi dimensioni, per averlo sempre perfetto è necessario dedicargli attenzioni costanti, in particolare durante la bella stagione: in questo modo le tue piante cresceranno sane e rigogliose, e il tuo angolo di paradiso sarà talmente bello e ordinato da fare invidia a tutti i vicini! Dovrai quindi innaffiare, concimare, tagliare l’erba ed eliminare le erbacce regolarmente. Per quanto riguarda la frequenza di irrigazione e la quantità di acqua da usare, queste variano in base a molteplici fattori come il periodo dell’anno, la tipologia di terreno, le esigenze specifiche delle piante. Oltre a eliminare le erbacce e provvedere alla concimazione, ricordando che la quantità e la tipologia di concime cambiano in base alle necessità delle singole piante, per tenere in ordine il giardino è importante anche provvedere al taglio dell’erba del prato; questo lavoro andrebbe svolto con regolarità nel periodo che va dalla primavera all’autunno, lasciando trascorrere un po’ più di tempo tra un intervento e l’altro nei mesi centrali dell’estate, quando l’erba tende a crescere meno a causa delle alte temperature. Inoltre, se possiedi delle siepi, ricorda di includere anche queste nella cura del giardino, in quanto cespugli tosati e ordinati contribuiscono indubbiamente a conferire agli esterni della casa un aspetto migliore.

tenere in ordine il giardino

Pulire pavimentazioni, vialetti e muretti

In giardino, si sa, si accumulano facilmente foglie e sporcizia. Per questo, il secondo consiglio che vogliamo darti è di dedicarti con frequenza alla raccolta di sporco e detriti che, inevitabilmente, finiscono col trasmettere un’immagine trascurata e poco allettante. Puoi usare una semplice scopa, se lo sporco è poco consistente; in caso contrario, e se sono presenti molte foglie, l’ideale è utilizzare un bidone aspiratutto dotato anche di funzione soffiante. L’aspiratore multiuso è un infallibile alleato per la pulizia degli spazi domestici interni ed esterni come terrazze, balconi e – perché no – vialetti e pavimentazioni del giardino. La sua forza risiede nel fatto che, rispetto a un comune aspirapolvere, è in grado di rimuovere senza problemi lo sporco più grossolano e di aspirare contemporaneamente sia solidi che liquidi: un vero portento! Grazie alla sua potenza aspirante, quindi, il bidone multiuso ti consente di eliminare rapidamente residui, frammenti e detriti che si sono accumulati su patio, marciapiedi e pavimenti esterni, spazi che altrimenti richiederebbero tanto tempo ed energie per essere puliti adeguatamente. In più, un modello come AR Blue Clean 37 Series 3770 è dotato anche di azione soffiante, utilissima per eliminare grandi quantità di foglie, che possono essere quindi spinte in un solo punto del giardino, per poi essere rimosse o aspirate dall’aspiratore, se si tratta di modeste quantità.

Talvolta aspirare lo sporco non è sufficiente per rimettere a nuovo pavimentazioni e vialetti, ma è necessario anche lavarli con cura. Per agire rapidamente e in modo efficace, l’ideale è “armarsi” di idropulitrice, macchina che garantisce elevate performance pulenti grazie alla forza del getto d’acqua ad alta pressione: scegliendo un modello come AR Blue Clean 5 Series 586abbinato aPatio Cleaner Deluxe Chem, accessorio opzionale appositamente studiato per detergere questo genere di superfici, sarai certo di rimuovere tutto il grigiore e il verde muschio accumulati. Anche imuretti possono essere puliti in modo rapido e preciso grazie alla potenza dell’idropulitrice e all’ausilio di un detergente specifico, così come i prati in erba sintetica.

come pulire il giardino con idropulitrice

Lavare e sistemare i mobili da giardino

Il terzo suggerimento riguarda la cura dei mobili da giardino, passaggio che non può certamente mancare nella manutenzione degli spazi esterni della casa: essendo costantemente esposta, infatti, la mobilia può sporcarsi facilmente. In questo caso, un’idropulitrice come AR Blue Clean 1 Series 143 è lo strumento ideale per lavarla velocemente e senza fatica. Mantenendoti a un’adeguata distanza, ti suggeriamo di utilizzare il getto a ventaglio, particolarmente indicato per agire sulle superfici più delicate; inoltre, se gli arredi sono in metallo o in plastica, puoi affidarti all’efficacia del detergente universale, progettato per sgrassare al meglio questi materiali e farli tornare come nuovi. Non dimenticare poi di lavare anche i cuscini, seguendo le indicazioni fornite in etichetta, di prenderti cura delle tende da sole, anche queste facilmente lavabili con l’idropulitrice, e di pulire periodicamente i lampioni con gli appositi prodotti, avendo l’accortezza di staccare la corrente elettrica prima di procedere. Per una pulizia frequente e leggera (rimozione di ragnatele, macchie, etc.) lo strumento più adatto è invece la Twin Flow: il suo getto può arrivare infatti fino a 5 metri da terra e raggiungere così anche i punti più ostici, senza dover smontare necessariamente le tende da sole.  

Rimuovere le acque stagnanti e pulire la piscina

In giardino, con la pioggia, può facilmente formarsi dell’acqua stagnante all’interno di secchi, recipienti o piscinette per bambini; per tenere in ordine il giardino ed evitare che si trasformi in un ricettacolo di insetti e zanzare, è quindi necessario rimuovere al più presto questi accumuli. Se devi svuotare una piccola piscina in plastica, ad esempio, perché non affidarti alla pratica funzione di aspirazione dell’acqua dell’idropulitrice? Oltre alla classica azione pulente, infatti, questa macchina si presta anche ad altri utilizzi, come la pulizia delle tubazioni o l’aspirazione dell’acqua, appunto. Per usarla a questo scopo, sarà sufficiente collegarla all’apposito accessorio suction kit. Progettato appositamente per prelevare grandi quantità d’acqua da vasche, stagni, laghetti e piscine, è lo strumento giusto per risolvere, in men che non si dica, il problema del ristagno dell’acqua. In giardino hai anche una piscina interrata o fuori terra? Ricorda allora di includere questo spazio nelle operazioni di manutenzione ordinaria del tuo giardino: la piscina infatti necessita di cure costanti per essere sempre in ottimo stato, a partire dal trattamento dell’acqua fino alla pulizia delle superfici interne ed esterne.

tenere in ordine giardino e piscina

Pulire e tenere in ordine gli attrezzi da giardino

Finito di sistemare il giardino, non ci resta che darti un ultimo consiglio: pulire e sistemare gli attrezzi utilizzati. Per rimettere a nuovo utensili come zappe, rastrelli e vanghe, operazione fondamentale per evitare l’usura precoce di questi strumenti, puoi di nuovo sfruttare la potenza dell’idropulitrice: in pochi passi fango e terra saranno spazzati via! Una volta asciugati alla perfezione, passaggio essenziale per scongiurare la formazione di ruggine, ti consigliamo di riporli ordinatamente all’interno di un un garage, un capanno o un apposito armadietto esterno: ciò ti consentirà di proteggerli dalle intemperie e di mantenere gli spazi domestici sistemati e organizzati. Ora che sai come tenere in ordine il giardino, se hai ancora un po’ di energie per i lavori domestici, perché non scoprire come pulire casa velocemente e bene?

Potrebbero interessarti:

  • Twin Flow

  • AR Blue Clean 4 Series 491

  • Patio Cleaner Deluxe Reg