Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 17 al 23 maggio.

Pulizia e dintorni

Come scegliere il giusto aspiratore per la falegnameria

10 Novembre 2023

BLOG
Come scegliere il giusto aspiratore per la falegnameria

Chi opera nell’ambito della lavorazione del legno sa sicuramente che la pulizia della falegnameria è un’attività che va svolta a cadenza quotidiana e in maniera accurata. Il taglio del legno genera grandi volumi di polvere e materiale di scarto come trucioli e legnetti: per questo è fondamentale dotarsi di un aspiratore professionale adatto, durevole e di qualità.

Lavorare a stretto contatto con polveri e residui, infatti, può provocare seri danni alla salute: utilizzare quotidianamente un aspiratore in grado di rimuovere polvere, trucioli, segatura e rendere l’ambiente di lavoro sicuro e igienizzato è essenziale per proteggere i lavoratori ed evitare l’inalazione di polveri sottili. Ma quali caratteristiche deve avere un aspiratore per essere in grado di soddisfare le esigenze di una falegnameria? Scopriamole insieme.

 

Aspiratore per la falegnameria: perché è necessario utilizzarlo

Avere a disposizione un aspiratore per falegnameria è indispensabile non solo per tutelare la salute di professionisti e artigiani, ma anche per migliorare le performance e la qualità del lavoro. Lavorare il legno all’interno di un ambiente pulito e ordinato, infatti, aiuterà a garantire una maggior precisione ed efficienza. Aspirare le polveri è indispensabile anche per evitare malfunzionamenti dei macchinari presenti nel laboratorio: il depositarsi di sporcizia e trucioli legati all’accumulo dello sporco all’interno dei componenti rischia di provocare guasti che spesso si traducono in ingenti spese per l’attività.

Il settore dell’artigianato richiede soluzioni di cleaning veloci ed efficaci: oltre a non essere funzionale, utilizzare strumenti come scopa e paletta costa agli operatori tempo e fatica. L’aspiratore per falegnameria, invece, permette di abbattere i tempi di pulizia garantendo ottimi risultati.

Vediamo quindi quali sono le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto di un aspiratore e di un aspiratrucioli.

 

aspiratore per elettroutensili falegnameria

Crediti immagine: Simon Kadula/Shutterstock.com

 

Come scegliere un aspiratore per falegnami

Come scegliere un aspiratore adatto alla propria falegnameria? Le principali caratteristiche da tenere presente sono la capacità di raccolta e la potenza del motore, ma non va sottovalutata nemmeno la lunghezza dei tubi: questi devono essere abbastanza lunghi e soprattutto flessibili in modo da rendere agevole l’aspirazione in tutti gli angoli della falegnameria. Annovi Reverberi, forte della sua esperienza, conosce bene le esigenze dei professionisti e ha ideato una linea di aspiratori professionali potenti, comodi, efficienti e dotati di grande facilità di utilizzo per gli operatori.

47 Series 4700S è l’aspiratore professionale più versatile e adatto ad affrontare i detriti prodotti dalla falegnameria: è progettato per aspirare lo sporco solido come polvere, legnetti e materiale di scarto e, grazie al filtro in spugna, è capace di aspirare pure i liquidi. Lo strumento ideale, quindi, se si ha a che fare anche con la movimentazione di vernici e smalti ad acqua che potrebbero finire sulla superficie di lavoro. In questo caso, l’aspiratore ed i suoi accessori devono essere subito lavati per preservarne l’efficienza.

Il fusto di raccolta, con una capacità di 36 litri, è realizzato in acciaio inox, mentre il tubo di aspirazione flessibile in dotazione è lungo 3,3 metri ed è resistente alla torsione. Questo aspiratore è inoltre dotato di un motore bi-stadio che aspira ed espelle l’aria in due tempi, creando una maggiore depressione che provocherà di conseguenza un livello di aspirazione ancora più potente.

 

Aspiratore per elettroutensili da falegnameria

L’aspiratore 47 Series 4700S è dotato di presa per elettroutensile, che lo rende perfetto per i professionisti che svolgono lavori che richiedono l’utilizzo di trapani, fresatrici, pialle e levigatrici. Grazie all’avvio automatico START/STOP, l’aspiratore si aziona da solo nel momento in cui viene acceso l’utensile, semplificando notevolmente il lavoro di pulizia e garantendo un’elevata potenza di aspirazione.

aspiratore falegnameria

 

Aspiratore per trucioli in falegnameria: come sceglierlo

Gli strati di polvere possono danneggiare i componenti dei macchinari, ma anche i trucioli sono un potenziale pericolo da non sottovalutare. Questi residui, infatti, possono incastrarsi all’interno di fessure e aree dedicate, rischiando di provocare seri danni alle attrezzature.

Durante la lavorazione del legno, ogni macchina produce una certa quantità di segatura e materiale di scarto: senza un aspiratrucioli sarà necessario prevedere dei momenti di stop molto frequenti per procedere con la rimozione manuale dei residui. L’aspiratrucioli permette invece di ridurre notevolmente i momenti di stop, semplificando il lavoro degli operatori e rendendo l’ambiente più produttivo: le sessioni di pulizia infatti, saranno meno numerose e molto più efficaci.

Il cleaning della falegnameria necessita di prodotti dalle performance Heavy Pro, adatti ad affrontare anche lo sporco più gravoso e intenso: optare per un aspiratrucioli Annovi Reverberi, come 48 Series 4800, significa scegliere un prodotto sicuro, efficiente e destinato a durare nel tempo. Si tratta di un aspiratore professionale perfetto per eliminare lo sporco solido prodotto dalla falegnameria grazie alla sua potenza massima di 1400W e una depressione pari a 23,5 KpA.

Dotato anch’esso di presa elettroutensile, questo modello ha al suo interno un dispositivo scuotifiltro automatico: questo meccanismo farà sì che, una volta acceso l’aspiratore, il filtro si scuota eliminando i residui di sporco depositati sopra di esso, rendendo la raccolta del materiale facile e veloce. La capacità del fusto di ben 37 litri, inoltre, permette di aspirare in tranquillità senza dover svuotare la macchina continuamente: tutte caratteristiche fondamentali per i professionisti del legno che hanno l’esigenza di dotarsi di un aspiratrucioli comodo e performante.

 

aspiratori per trucioli falegnameria

 

Alcuni consigli utili per tenere pulita la falegnameria

Dopo aver compreso le caratteristiche da valutare in un aspiratore e in un aspiratrucioli per falegnameria, ecco alcuni consigli pratici per ottimizzare la pulizia di questo ambiente e utilizzare questi macchinari nella maniera più corretta.

La prima cosa da fare, oltre alla pulizia quotidiana, è calendarizzare le attività di manutenzione e di pulizia profonda della falegnameria e di tutti i macchinari, compresi quelli adibiti al cleaning. Quest’ultima comprenderà la pulizia del filtro e lo svuotamento del fusto degli aspiratori e degli aspiratrucioli, in modo da non trascurare nulla. Se l’aspiratore viene utilizzato quotidianamente, infatti, è consigliabile programmare la manutenzione delle componenti circa una volta al mese.

Gli aspiratori Annovi Reverberi sono dotati di una valvola galleggiante che interrompe l’aspirazione quando l’involucro è colmo, permettendo di svuotare il fusto puntualmente. Il filtro di aspirazione, invece, andrà rimosso e pulito periodicamente – in base all’intensità del lavoro – lavandolo con acqua e detersivo e sostituito immediatamente qualora dovesse presentare anomalie come fori o tagli.

Proprio per questo motivo, prima di utilizzare direttamente gli aspiratori, è consigliabile fare una rapida pulizia a mano dell’ambiente, per eliminare il grosso dei pezzi legno e dei residui. I legni troppo grossi, infatti, potrebbero incastrarsi nel tubo di aspirazione o forare il sacco di raccolta.

Non dimenticare, infine, di rispettare tutte le procedure di sicurezza: assicurati che l’impianto elettrico sia a norma, controlla regolarmente i cavi di alimentazione dei macchinari e indossa i dispositivi protettivi per tutelare la tua salute.

 

aspiratori per falegnami

Crediti immagine: Gorodenkoff/Shutterstock.com

 

Avere a disposizione macchine aspiranti robuste e costruite con materiali di qualità significa avere cura della sicurezza dell’ambiente di lavoro e del benessere degli operatori. Gli aspiratori professionali Annovi Reverberi, oltre ad essere in grado di affrontare ogni tipo di sporco solido e liquido, sono estremamente manovrabili e garantiscono prestazioni calibrate su misura alle esigenze di professionisti e artigiani.

Una gamma di prodotti perfetta, quindi, non solo per essere impiegata in falegnameria ma anche nella pulizia dell’ambiente industriale, nel pulire la carrozzeria e indispensabile all’interno della pulizia del cantiere edile e della pulizia di magazzini e centri logistici.

 

 

Crediti immagine copertina: alexdov/Shutterstock.com